Questo sito fa uso di cookie, i cookie introducono una gamma di servizi che migliorano la tua fruizione del sito. Utilizzando il sito si ritiene accettato l'uso dei cookie secondo le nostre linee guida. Per maggiori informazioni clicca qui.

Home Conoscere I rischi Bari e truffatori Croupier disonesti

Croupier disonesti

Il primo pericolo per la casa da gioco arriva dall'interno. Sono i croupier disonesti che ultimamente hanno riempito le cronache degli scandali dei casinò.
I croupier hanno sempre rubacchiato, la regola che vuole che le tasche delle giacche siano cucite è quasi sempre disattesa, anzi in alcuni casi si sono fatti cucire tasche aggiuntive invisibili all'interno delle maniche.

Ma la truffa più semplice ai danni del casinò è quella di avere dei giocatori complici, ai quali vengono pagate vincite inesistenti su finti annunci.

C'è poi chi ha taroccato la cassetta delle banconote facendo in modo che alcune di queste non finissero al suo intenro ma in un altra cassettina che poi veniva recuperata fuori dall'orario di lavoro da personale delle pulizie.

Un tempo il croupier era un mestiere con una certo status, stipendi buoni e mance sostanziose chi rubava lo faceva poco alla volta accontentandosi di gettoni di piccolo taglio per migliorare un po' il proprio tenore di vita. Oggi la cultura del tutto subito e la carenza di lavoro ha portato nuove genrazioni di croupier che non hanno la passione per il gioco ma solo per lo stipendio e le mance e visto il periodo di grossa crisi cercano di portare via i soldi al casinò. Essendo dipendenti comunali non rischiano il licenziamento immediato e con i tempi della nostra giustizia e le pene per i furti possono tranquillamente farla franca.