Questo sito fa uso di cookie, i cookie introducono una gamma di servizi che migliorano la tua fruizione del sito. Utilizzando il sito si ritiene accettato l'uso dei cookie secondo le nostre linee guida. Per maggiori informazioni clicca qui.

Home Vincere Metodi per vincere Applicare le statistiche

Applicare le statistiche

Qui non si tratta della media del pollo, ma del pollo che non sfrutta la media...

Con buona pace di chi teorizza che la roulette non ha memoria e che i numeri precedenti non influenzano l'uscita dei numeri futuri, ci sono migliaia di giocatori che usano le statistiche per giocare e vincere alla roulette.

E' vero che ogni tavolo è diverso ed ogni sessione è diversa ed ogni croupier è diverso, ma i numeri sono numeri e raccogliendoli ed analizzandoli si possono torvare delle analogie e delle peculiarità che possono essere sfruttate a proprio favore.

La certezza di battere il banco con la matematica non la avremo mai, ma al vincente interessa individuare un vantaggio statistico per determinare il proprio momento di attacco.

Sappiamo che la probabilità che un determinato evento si verfichi sarà uguale alle osservazioni fatte in un numero infinito di colpi. Ma dato che non abbiamo un numero infinito di colpi le nostre statistiche sui colpi osservati differirannno dalle probabilità ed è in quella differenza che si decidono eventuali strategie di gioco.

La statistica da sola non porta alla vittoria (tranne in casi limite) ma la sua applicazione associata ad una manovra finanziaria adeguate porta ad amplificare il vantaggio statistico.

Le statistiche sono tante, diverse e finalizzate al proprio tipo di attacco. Ci sono statistiche globali su milioni colpi di vari casinò e statistiche più mirate su migliaia di colpi di una sola roulette. Per tutte vale l'ammonimento che non si tratta di leggi certe da prendere come assolute tipo "dopo il 6 esce sempre il 20".

La statistica è importante per definire le proprie strategie di gioco. Sapere che una chance può arrivare facilmente a 10 uscite consecutive è sufficiente per allontanare desideri di puntate al raddoppio.

In passato, anche non troppo lontano (vedi la storia di Garcia-Pelayo) centinaia di giocatori hanno sfruttato l'analisi statistica del chi quadro per trovare un vantaggio nei confronti del banco, individuando e sfruttando delle roulette difettose.
Oggi  ci sono ancora molti giocatori che girano il mondo alla ricerca di casinò "non efficientissimi". Casinò le cui roulette producono quattrini ed i gestori non si preoccupano della manutenzione ed hanno come unico parametro di riferimento i soldi incassati e non l'analisi statistica dei numeri usciti.

Related content
Il permanenzimetro

Lo strumento per aiutarvi a capire

I sistemi possono essere tutti vincenti e tutti perdenti, perché devono essere usati come mezzo per il verso giusto.

Carlo Delaiti

Buono a sapersi
Giù in picchiata

Per ogni roulette, qualunque sia la velocità di lancio dei vari croupier la pallina cadrà sempre quando rallenta ad una specifica velocità in cui la forza di gravità supra la forza centrifuga.