Questo sito fa uso di cookie, i cookie introducono una gamma di servizi che migliorano la tua fruizione del sito. Utilizzando il sito si ritiene accettato l'uso dei cookie secondo le nostre linee guida. Per maggiori informazioni clicca qui.

Home Giocare Giocare da casa RNG roulette

RNG roulette

Per allenarsi sui propri sistemi e provare a giocare molti più colpi in meno tempo, le roulette virtuali possono andare bene.

RNG è un acronimo che indica il Random Number Generator ovvero il Generatore di Numeri Casuali.
In questi tipi di roulette l'uscita dei numeri non viene determinata da un fenomeno fisico - il lancio della pallina nella roulette che gira - ma da un algoritmo matematico.

C'è da stare tranquilli? Sì. I generatori di numeri casuali hanno raggiunto ormai livelli di imprevedibilità impensabili il secolo scorso. Oggi vengono usati in molteplici campi scientifici, basti pensare all'analisi statistica alle simulazioni nel campo della fisica quantistica ed agli algoritmi usati per crittografare i dati.

L'utilizzo storicamente più diffuso è quello del gioco. Basti pensare che fino al secolo scorso la roulette stessa era un generatore di numeri casuali da usare in altri campi.

Per noi le roulette dove non c'è una ruota vera ma un software non sono roulette: sono slot machine con i numeri da 0 a 36.

I primi casinò on-line non erano altro che dei software di gioco (carte, roulette, bingo) basati su algoritmi di generazione dei numeri casuali. Questi numeri poi venivano usati per determinare le ccombinazioni, qualunque esse fossero, le carte del balck jack i numeri della roulette, etc. . mettendoli a disposizione sulla rete come forma di giochi gratuiti scaricabili sul proprio computer.

La disponibilità della banda larga, e le tecnologie wireless per i telefoni, hanno fatto crescere esponenzialmente sia l'offerta che la domanda. Oggi infatti basta avere un computer collegato alla rete internet e si può scegliere tra le centinaia di casinò virtuali, giocare con software che simulano la roulette, più o meno simili tra loro, più o meno legali e più o meno affidabili.

Ma per poter trasformare un semplice software in un casinò on-line, occorre una licenza per l’esercizio del gioco d’azzardo, che agli esordi (e tutt'ora) venivano prontamente rilasciate da paesi più snelli in materia di legislazione fiscale (Antille principalmente). I casinò hanno creato con dei sistemi a piramide una valanga di "rivenditori" e sono nati centinaia di siti ricchi di banner con promesse di vincite strabilianti. Che sono poi gli stessi responsabili degli spamming con gli email.
Il far west della fine deli anni novanta ha portato molti giocatori a subire delle vere e proprie truffe: pagamenti mai dati, siti che sparivano, autorità di piccoli stati colluse con i gestori dei siti.

Oggi è tutto legalizzato, tutto autorizzato e tutto controllato in Italia ed in Europa.

Le domande che però tutti si pongono sono: qual'è un casinò sicuro? quale software è il migliore? 
Beh purtroppo non siamo in grado di rispondere. Il gioco "sicuro" per tutti gli stati e monopoli vari non è quello in cui il giocatore è tutelato, ma quello in cui il gestore non truffa lo stato, di conseguenza se un casinò virtuale fa perdere tutti i giocatori tranne uno allo stato non importa, basta che paghi le tasse.

Vale la regola teorica che comunque ci pensa la matematica e la velocità del gioco a far garantire lauti guadagni all'operatore e, sempre teoricamente,  non avrebbe senso per lui rischiare, vista l'enorme concorrenza a disposizione del giocatore.