Questo sito fa uso di cookie, i cookie introducono una gamma di servizi che migliorano la tua fruizione del sito. Utilizzando il sito si ritiene accettato l'uso dei cookie secondo le nostre linee guida. Per maggiori informazioni clicca qui.

Home Vincere Cervello De-briefing partita

De-briefing partita

Analizzare a fondo quello che è successo per capire quello che non dovrà più succedere

Per chi segue la Moto GP avrà notato che al termine della gara, alla domanda "come è andata?" i tecnici ed i piloti dei team perdenti rispondono "un'idea ce l'abbiamo adesso scarichiamo i dati e li analizziamo".
La stessa domanda fatta fuori dal casinò a chi ha perso produce solo un insieme di imprecazioni, lamentele contro la sfiga fino ad arrivare anche al "fatti i c... tuoi" con tanto di mani addosso.

Per il giocatore professionista o colui che vuole vincere alla roulette la fase di debriefing è forse la fase più importante. Che abbia vinto o che abbia perso è il lavoro fatto sui dati raccolti che determina la vera entità della vincita e della sconitta e mette le basi per migliorare nelle partite future.

Un esempio per chiare

Si è finito in attivo, ma ci si accorge che per 4 volte su 5 si è arrivati all'ultimo termine della progressione. Questo è un dato da considerare, è chiaro che la progressione pur avendo funzionato è al limite, per ben quattro volte si è andati vicini al salto. Cioè il sistema ha vinto ma siamo stati molto fortunati.

Analogamente un giocatore che è stato sull'orlo del baratro e poi ha recuperato ma ha chiuso in perdita, deve valutare sia il come sia arrivato a perdere quasi tutto, ma anche analizzare come in futuro sfruttare meglio il recupero che c'è stato.

Oggi con gli strumenti informatici a disposizione fare le analisi è diventato molto più semplice che con carta e penna; quindi se si vuole vincere, a fine serata, non è sufficente scrivere solo il saldo sul proprio libro contabile.

Il rapporto completo

Chi gioca ai cavalli non guarda solo il nome o le quote ma anlizza i dati e studia l'età del cavallo, il fantino, la lunghezza del percorso, il tipo di terreno, l'ora della corsa, la posizione di partenza, il tempo atmosferico e tanti altri. Tutti dati statistici che di regola non sono assoluti ma che aiutano lo scommettitore professionista a fare una scelta più ragionata.

Alla roulette l'utilità del rapporto completo ha la stessa funzione, aiutare il giocatore a fare una scelta e soprattutto un'analisi più ragionata del proprio sistema e delle condizioni in cui quella permanenza si è sviluppata. Tra i dati registrabili:

  • Numero del tavolo - ogni ruota è diversa
  • Nome del croupier - sono loro che lanciano
  • Senso di rotazione - la pallina arriva dalla parte opposta
  • Orario del lancio - per tenere traccia dei ritmi di gioco
  • Tipo di lancio - come cade e rimbalza la pallina prima di fermarsi

A prima vista sembrano dati fini a se stessi, eppure quando se ne hanno a disposizione centinaia - tra giocati e permanenze solo osservate - si possono scoprire certi pattern che si possono rivelare utili. Se non altro per affermare con certezza matematica che quel maledetto croupier vi porta sfiga...

Giocare d'azzardo è il modo per ottenere nulla da qualcosa.

Wilson Mizner

Buono a sapersi
Tasche cucite, le bocche meno

Le giacche dei croupier hanno tutte le tasche cucite. Questo per evitare che durante le varie fasi di gioco qualche fiche 'distrattamente' ci finisca dentro...