Questo sito fa uso di cookie, i cookie introducono una gamma di servizi che migliorano la tua fruizione del sito. Utilizzando il sito si ritiene accettato l'uso dei cookie secondo le nostre linee guida. Per maggiori informazioni clicca qui.

Home Conoscere I rischi La cifra tonda

La cifra tonda

Il più grosso pericolo psicologico. Perché non ci si ferma quando è il momento di fermarsi e si insegue la cifra tonda ? perché siamo stupidi.

Sappiamo che il cervello è una macchina perfetta e tra le sue peculiarità c'è quella di elaborare i segnali che riceve per renderci più semplice l'interpretazione.

I numeri sono informazioni da gestire ed è più facile gestirli in blocchi e le cifre tonde fanno parte degli schemi base con cui ragioniamo. Che sia identificare anniversari, mettere scadenze o ricevere il resto dal negoziante la cifra tonda è quella che ci mette più a nostro agio.

Al casinò la cifra tonda è un pericolo per chi non ha un obiettivo ragionevole preciso, sia in vincita che in perdita.

Facciamo un esempio pratico:

Ad un giocatore la serata ha già dato soddisfazioni, tra alti e bassi dopo l'ultima puntata vinta si ritrova con un saldo parziale di +195€ che fare? quanti si fermano e chiudono bottega? i più fanno lo stesso ragionamento del giocatore nell'esempio: "arrivo a duecento e chiudo".
Il giocatre perde 5€ e poi ancora 10€ e a quel punto la cifra tonda del 200 si allontana

"Ok 150 li metto via e mi gioco questi" il suo è il comportamento tipico.
Così arriva a 150 e dato che è un giocatore intelligente si ferma e si mangia le mani per aver buttato via 45€

Ma se quei 45 li avesse persi incaponendoni su una combinazione che non è uscita ? quasi certamente si sarebbe fissato 100€ come cifra tonda ed avrebbe continuato a giocare inseguendo la vittoria e rischiare di vedere la cifra tonda scendere a 50 e poi a 0.

La cifra tonda del pareggio è la peggiore di tutte se si è in vincita, perchè è quella che vanifica tutti gli sforzi fatti. C'è chi sostiene che tornare a casa con 20€ dopo essere stati quasi a 200 non ha senso, tanto vale provare il colpo della fortuna.
Beh il colpo della fortuna nella maggior parte dei casi è un regalo al casinò e tornare a casa pareggiando fa crescere il rammarico meglio avere in tasca quei 20€ o anche 15 o addirittura 5, per quanto piccola la cifra è un segno + sulla cassa della serata. Ma soprattutto è la somma di quei 20€ che con il passare del tempo diventano una bella cifra, tonda o non tonda che sia.