Questo sito fa uso di cookie, i cookie introducono una gamma di servizi che migliorano la tua fruizione del sito. Utilizzando il sito si ritiene accettato l'uso dei cookie secondo le nostre linee guida. Per maggiori informazioni clicca qui.

Home Editoriali Il fine non giustifica i "pezzi"

Il fine non giustifica i "pezzi"

di Il Direttore

Quanto è giusto rischiare per ottenere una vincita alla roulette?

Il fine non giustifica i "pezzi"

Tra le tante origini del termine "Martingala" quella che gode di più credito è associata alla parola "martegalo" '. Riferita agli abitanti della regione delle Martigues nella Provenza, i cui abitanti erano considerati strani, stupidi, un po' duri di comprendonio. Da cui l'espressione "jouga a la martegalo " per identificare un metodo di gioco non proprio intelligente.

Questo termine è poi stato modificato in martingala ed associato ad una strategia di gioco d'azzardo.

La martingala per chi non lo sapesse consiste nel raddoppiare la puntata ogni colpo perso, in questo modo quando arriverà il colpo vincente si incasserà il pezzo corrispondente alla prima puntata recuperando tutto il passivo delle puntate perse.

Da più di trecento anni quindi è risaputo che è da stupidi giocare il metodo della Martingala eppure sono migliaia i giocatori che oggi lo praticano e decine i sistemi "infallibili" venduti a sprovveduti che si basano su questa struttura di gioco.

Un metodo teoricamente imbattibile se si disponesse di un capitale illimitato e soprattutto se non ci fosse il limite massimo alle puntate, ma questo purtroppo non succede in nessuna roulette, come molti giocatori hanno tristemente appurato.

La caratteristica principale è che le puntate salgono vertiginosamente come illustrato in questa tabella che rappresenta una martingala su una chance semplice.

Puntata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Pezzi da puntare 1 2 4 8 16 32 64 128 256 512
Totale scoperto 1 3 7 15 31 63 127 255 511 1023
Vincita/Scoperto 100,0% 33,3% 14,3% 6,7% 3,2% 1,6% 0,8% 0,4% 0,2% 0,1%

Come si può vedere dall'ultima riga, il rapporto tra i pezzi rischiati ed il guadagno ottenuto diminuisce rapidamente e già dopo il quarto colpo scende al di sotto del 10%. Che significa dover disporre di un numero di pezzi 10 volte maggiore del pezzo puntato inizialmente.

All'ottavo colpo quando già in molti casi si raggiunge il limite del tavolo si rischiano 255 pezzi per vincerne solo 1 che porta la percentuale allo 0,4%.

Ragionando in termini assoluti su più puntate e sessioni, significa dover vincere per 255 volte senza mai perdere, quindi incontrare per 255 volte delle serie inferiori o uguali a 8 chance consecutive.

Fatevi un giro nell'archivio permanenze per vedere con che frequenza 8 chance di fila escono al tavolo della roulette e vi risulterà chiaro il perché il sistema al raddoppio l'hanno chiamato con questo nome.

 

Chi gioca alla martingala non prende in considerazione il capitale investito, perché "tanto lo si recupera", fissa un obiettivo di vincita che non è in relazione al capitale investito, ma al numero di pezzi che si vuole portare a casa.

Il fatto è che, in brevi sessioni, con la martingala si possono vincere diversi attacchi. Ciò illude il giocatore che così non si accontenta di un pezzo, ma punta ai 10/30 pezzi al giorno, fino ad arrivare all'assurda pretesa di raddoppiare il capitale iniziale in una sessione.

Questa ulteriore complicazione strategica porta a prendere per un numero elevato di colpi un rischio già di per se eccessivo, riducendo la speranza di vittoria a un puro miraggio.

La martingala è facile, ovvia, sembra invincibile e sicura ma è la responsabile dei più grossi disastri ai tavoli da gioco. Se si è disposti a rischiare parecchi pezzi per un guadagno ridotto ci sono molti metodi e sistemi più efficaci.
Come dicevo nel titolo: con la martingala il fine non giustifica i pezzi.

Marco :
25/10/2012 12:31
Altro articolo stupendo. Rispecchia in pieno il mio pensiero!Purtroppo tutti quanti iniziano a giocare alla roulette in questo modo. La casualità vuole sempre che tu sia vincente con questo metodo all'inizio per poi perdere tutto nelle fasi successive. Solamente coloro che vogliono realmente vincere capiscono nel breve che questo metodo è il più sbagliato al mondo!
Commenting has been disabled.
Editoriali
Chi non si ferma è perduto Chi non si ferma è perduto

La roulette non perdona e un giocatore deve sapersi fermare in tempo altrimenti...

La cassa degli errori La cassa degli errori

Sbagliare è umano, ma se a farlo è la macchina?

I polli dalle uova d'oro I polli dalle uova d'oro

Li chiamano tornei di roulette ma non sono altro che un modo subdolo per fare soldi

Non è il gioco ma è il giocatore Non è il gioco ma è il giocatore

Una buona condotta di gioco è il primo fattore di successo per riuscire a vincere alla roulette

Tutto in una fiche… Tutto in una fiche…

Incredibile finale dell'Italian Roulette Championship !!! Il vincitore si aggiudica il torneo per una sola fi ...

Bot da orbi Bot da orbi

Le nuove tecnologie possono esserci utili, basta tenere bene gli occhi aperti e non farsi fregare

Il lato oscuro della Roulette Il lato oscuro della Roulette

Esperti, professionisti, studiosi e giocatori abituali lo sanno: vincere o perdere alla roulette è soprattutt ...

Evitare di perdere o cercare di vincere ? Evitare di perdere o cercare di vincere ?

Capire come inconsciamente cambia il comportamento del giocatore durante una sessione di gioco può essere fon ...

Side bet alla roulette Side bet alla roulette

Nuovi tavoli e nuove combinazioni per catturare sempre più nuovi giocatori

Se lo dice internet... Se lo dice internet...

Siamo sicuri che commenti e recensioni in rete siano affidabili ?

Giocare alla roulette per sopravvivere alla crisi ? Giocare alla roulette per sopravvivere alla crisi ?

Nei momenti di difficoltà c'è chi ricorre al gioco per raddrizzare la baracca

La madre dei furbi è sempre incinta La madre dei furbi è sempre incinta

C'è un oceano di giocatori affamati ed aumentano i pescatori senza scrupoli...

Chi si ferma non è perduto Chi si ferma non è perduto

Una sosta fa sempre bene, alla roulette la gestione delle soste può fare la differenza.

Finché la chance va... Finché la chance va...

E' meglio seguire una serie in calore o è meglio puntare sulla sua interruzione, oppure è più saggio attend ...

Quando il payout diventa il peyote Quando il payout diventa il peyote

Quando i casinò danno i numeri delle vincite i giocatori cominciano a "dare i numeri"

Nuovo rivoluzionario libro sulla roulette Nuovo rivoluzionario libro sulla roulette

In anteprima e ad un prezzo di favore potrete avere il libro del famoso professor Dellagioia Massimo. L'invent ...

Il fine non giustifica i "pezzi" Il fine non giustifica i "pezzi"

Quanto è giusto rischiare per ottenere una vincita alla roulette?

Play foolish, play hungry Play foolish, play hungry

Prendo spunto dal discorso di Steve Jobs ai giovani di Standford, diventato il suo testamento spirituale per l ...

Un'ondata di nuovi giocatori Un'ondata di nuovi giocatori

Cambiano le tecnologie e gli utenti ma l'approccio alla roulette è sempre lo stesso... purtroppo

Esistono ancora le roulette difettose ? Esistono ancora le roulette difettose ?

I grandi vincitori del passato hanno sfruttato un difetto della ruota, oggi farlo è più difficile, ma non im ...

Ma tu vinci alla roulette? Ma tu vinci alla roulette?

Un conto è predicare e un conto è razzolare, e quando si tratta del gioco non si scherza ed è giusto rispon ...

Ma sono vere roulette? Ma sono vere roulette?

Ma c'è da fidarsi delle roulette automatiche con l'aria compressa che spinge la pallina ?

Il ghepardo e la gazzella Il ghepardo e la gazzella

Il ghepardo non corre avanti e indietro nella savana inseguendo tutte le gazzelle e sperando che una di queste ...

Al casinò con il computer Al casinò con il computer

Tra le domande che spesso ci arrivano in redazione c’è quelle in cui ci chiedono se è possibile portare il ...

Andiamo a cercar funghi Andiamo a cercar funghi

Questa è la frase che utilizza un amico quando mi chiama per propormi un assalto alla roulette. Non è per na ...

Guadagnare 20 pezzi al giorno Guadagnare 20 pezzi al giorno

Ma sarebbero davvero sufficienti per sbancare il casinò e vivere di rendita?

Ma le roulette live sono truccate? Ma le roulette live sono truccate?

Puntavo nero e sono 12 rossi di fila, sicuramente è truccata. E io puntavo rosso e ho vinto: meno male che er ...

Se inventi una trappola per topi migliore, chi governa arriverà con un topo migliore.

Ronald Reagan