Questo sito fa uso di cookie, i cookie introducono una gamma di servizi che migliorano la tua fruizione del sito. Utilizzando il sito si ritiene accettato l'uso dei cookie secondo le nostre linee guida. Per maggiori informazioni clicca qui.

Home Advertising Perché gli annunci pubblicitari

Perché gli annunci pubblicitari

Come avrete potuto notare all'interno del portale sono comparsi dei banner pubblicitari.

La nuova veste grafica del sito con i suoi tool gratuiti che continuiamo a creare e mettere a disposzione hanno un costo fisico per i server, le connessioni e di database ed un costo in tempo per i programmatori che sviluppano le applicazioni.

Se la cosa vi infastidisce, vi vogliamo far riflettere che è grazie a questi inserzionisti che è possibile usufruire del sito liberamente senza pagare abbonamenti, senza l'obbligo morale di donazioni, senza dover spendere nulla per scaricare file e sistemi.

Noi mettiamo a disposizione degli spazi su cui vengono visualizzati dei banner pubblicitari, per i quali non abbiamo nessun controllo se non il divieto di pubblicare banner che possono risultare offensivi o che rimandano a siti violenti, razzisti e pornografici.

Inoltre le aziende e le persone che inseriscono il banner pubblicitario sul sito non hanno alcuna influenza sui contenuti del sito stesso. Analogamente la presenza sulle pagine del sito non è assolutamente da intendere come una nostra garanzia sui conenuti e servizi offerti dagli inserzionisti. Noi siamo responsabili del contenitore e non del contenuto delle inserzioni.

Nessuna responsabilità quindi può essere attribuita a laroulette.it per la veridicità o l'attendibilità delle informazioni contenute nelle inserzioni pubblicate, includendo anche eventuali perdite, costi o spese legate all'accettazione di offerte proposte dagli inserizionisti.

Non affrontate il tappeto verde senza una adeguata preparazione

Carlo Delaiti

Buono a sapersi
E' in piedi o seduto ?

Era questa la domanda che Francois Blanc il più grande direttore di Casinò di tutti i tempi rivolgeva ai suoi ispettori preoccupati quando un giocatore vinceva parecchio alla roulette. Se gli rispondevano 'seduto' sorrideva e si allontanava, perchè sapeva che quei soldi prima o poi sarebbero ritornati al banco.