Questo sito fa uso di cookie, i cookie introducono una gamma di servizi che migliorano la tua fruizione del sito. Utilizzando il sito si ritiene accettato l'uso dei cookie secondo le nostre linee guida. Per maggiori informazioni clicca qui.

Home Raccolta articoli e pubblicazioni La base di un sistema

La base di un sistema

Tag:

di Paolo Dipinto

Qualunque sistema, è costruito su tre componenti, ognuno di questi aspetti può essere modificato determinando nei fatti un sistema diverso

La base di un sistema

Prima di entrare nel merito del sistema vorrei affrontare un aspetto di natura metodologia, ovvero il fatto che un sistema, qualunque sistema, è costruito su tre componenti, ognuno di questi di determinante importanza, ognuno di questi aspetti può essere modificato determinando nei fatti un sistema diverso, con risultati economici anche diametralmente opposti (tra successo e fallimento molto spesso il limite è sottile…).

Questi tre aspetti interscambiabili sono:

1. modalità di selezione delle chances o dei numeri.
2. Attese od automatismi di gioco.
3. Manovra finanziaria

Importante anche se non direttamente parte del sistema è il capitale a disposizione e la prospettiva di guadagno.

Ognuno di questi aspetti oltre alla psicologia del giocatore determineranno il successo od il fallimento di qualunque seduta al tavolo della roulette.
Prendiamo ad esempio la modalità di gioco più conosciuta fra i neofiti della roulette che è quello della martingala (manovra finanziaria) sulle chance semplici.
Il sistema sarà diverso se si deciderà di giocare sulla rottura anziché sulla prosecuzione della serie (anche se in base alla “legge delle figure” le probabilità sono identiche), sempre sulla stessa chance o alternandola, questo riguarda la modalità di selezione della chance.

Allo stesso modo il risultato sarà diverso a seconda che si inizi a giocare subito o si inizi a giocare attendendo una fase di gioco “fittiziamente” contraria, ovvero un numero di sconfitte x che avremmo ottenuto nel caso avessimo iniziato il gioco da subito, così se giochiamo per l’alternanza, se attendiamo che si verifichi una serie di 4 rossi consecutivi, inizieremo il nostro gioco avendo evitato uno scoperto significativo, ciò molto spesso può fare la differenza tra vittoria e salto.

Nel caso specifico ricordo che in base alla legge delle figure le probabilità in questo caso non mutano, però ripeto, fanno la differenza nella singola seduta in cui noi siamo al casinò quindi è la differenza tra l’uscire dal casinò con qualche soldo in più o con molti in meno. Allo stesso modo possiamo decidere di proseguire nella martingala sino a che non avremo terminato i nostri soldi (il che con questo metodo sarà comunque molto presto…) oppure decidere di fermarsi prima, es. dopo 4 elementi nel caso in esame, in questo caso fermandoci in tempo, innanzitutto ci daremo la possibilità di recuperare, nel caso vi sia un salto, oltretutto se le nostre aspettative di vincita sono ragionevoli (es. 2 o 4 pezzi nel caso citato) abbiamo maggiori possibilità di uscire indenni dalla seduta.

Nell’esempio citato la manovra finanziaria è la martingala, ma nulla osta che stante tutte le altri condizioni si opti per una americana od una d’alembert od altro ancora. A seconda della manovra utilizzata si otterranno risultati diametralmente opposti, fermo restando la selezione delle chance e l’eventuale scelta di attesa.
Come scrivevo sopra il capitale a nostra disposizione è fondamentale perché molto dell’esito del sistema dipenderà anche da quante volte potremo ripartire o se, (ed anche qui siamo in manovra finanziaria) ogni volta ripartendo lo faremo da un pezzo base più alto, allo stesso modo se decideremo di iniziare l’attacco solo dopo che si sia presentata una serie di 8 chance (attese) consecutive avremo evitato una eventuale sconfitta ma non avremo ugualmente nessuna garanzia di vittoria, anche perché come sappiamo in base al calore quando un avvenimento si presenta ha la tendenza a ripetersi (però è solo una tendenza non una legge matematico-statistica)..

Dello stesso autore
Sullo stesso argomento
Il sistema di Natale Il sistema di Natale

Un alberello di fiches

Il valore atteso Il valore atteso

Quello che mi appresto a spiegare è un metodo basato sulla matematica e la statistica per il gioco della roulette. Saranno accennati argomenti di teoria combinatoria, eventi aleatori e variabili b...

Il colpo singolo Il colpo singolo

Esaminando le permanenze con il “permanenzimetro”, ho visto che molto spesso i colpi isolati sono inframmezzati da serie della chance opposta

Il quadrato magico del sole

Sfruttare il quadrato magico del sole per giocare sulle sestine

Le figure

Prendere le serie di combinazioni come riferimento per giocare

la roulette al cinema
Casablanca (1942)
Casablanca (1942)

E' più facile resistere all'inizio che alla fine.

Leonardo da Vinci