Questo sito fa uso di cookie, i cookie introducono una gamma di servizi che migliorano la tua fruizione del sito. Utilizzando il sito si ritiene accettato l'uso dei cookie secondo le nostre linee guida. Per maggiori informazioni clicca qui.

Home Raccolta articoli e pubblicazioni Il colpo singolo

Il colpo singolo

Tag:

di J.T.K

Esaminando le permanenze con il “permanenzimetro”, ho visto che molto spesso i colpi isolati sono inframmezzati da serie della chance opposta

Il colpo singolo

 

 

 

 

 

 

Prendiamo questo caso:

R
R
R
N
R
R
N
R
R
R
N
R
R

Questo fatto è abbastanza naturale che accada, dal momento che mediamente, in 100 colpi (senza zero) avremo 50 Rossi e 50 Neri, dei quali: 25 rossi saranno colpi isolati, ed altri 25 saranno serie. Anche per i neri sarà lo stesso, quindi in una distribuzione “perfetta” avremo 12.5 colpi isolati a Rosso che saranno vicini a 12.5 colpi isolati a Nero, mentre gli altri 25 colpi isolati di entrambe le chances saranno in mezzo a delle serie più o meno lunghe della chance opposta.

Noi cercheremo di intercettare proprio la formazione di quest’ultima figura.

Che accadrà quindi nel gioco al tappeto?

Attaccheremo DOPO il formarsi di una serie di qualsiasi lunghezza, al momento dell’apparizione del colpo contrario. Chiaramente, dal momento che scommettiamo che quel colpo sarà isolato, scommetteremo che esce nuovamente la chance che ha prodotto la serie. Quindi se la permanenza è RRRN, giocheremo Rosso per un solo colpo. Dopo attenderemo che si formi nuovamente una serie e che appaia un colpo della chance contraria per tentare nuovamente l’attacco.

Nel gioco reale quindi, tutte le intermittenze consecutive, che come abbiamo visto sono 25 colpi su 100, non vengono giocate perché non si forma nessuna serie. Degli altri 75 colpi, più di 25 sono certamente vincenti, perché oltre a vincere sulla formazione del colpo singolo tra due serie, come qui. RRRRNRRR, vinciamo anche sulla formazione di due colpi isolati dopo una serie. La figura RRNRN, pur presentando due intermittenze, ci porta a vincere l’attacco perché è uscito Rosso al quarto colpo.

Si perde SOLO quando si verificano delle serie consecutive, e cioè in 25 casi su 100 (12,5 serie di rossi con 12, 5 serie di neri).

Quindi in 100 colpi visti, avremo 25 occasioni in cui non giocheremo, 25 occasioni in cui certamente perderemo, e 25 occasioni in cui vinceremo un pezzo. I conti non sono sbagliati: i 25 colpi mancanti, sono le serie prima e dopo il colpo singolo. La situazione teorica è in perfetta parità, quindi pagheremo la tassa e perderemo, alla lunga.
Vero, però come dicevo prima, noi oltre a vincere i colpi isolati in mezzo alle serie, vinceremo anche i colpi isolati a seguito di una serie comunque disposta. In più, NON giochiamo MAI la prima serie della formazione. Quindi se abbiamo sei formazioni di serie consecutive, per sei volte non perderemo un pezzo.
Esempio:

R
R
R Siamo in attesa e la serie quindi non viene giocata
N
N Perdiamo un pezzo
N
R
R Perdiamo un pezzo.
N Giochiamo
R Vinto
R
R Qui siamo in attesa e la serie quindi non viene giocata
N Giochiamo Rosso
N Perso
R Giochiamo Nero
N Vinto
N Siamo in attesa e non giochiamo
R
N Vinto

Come sfruttare questo fatto?

Beh, siamo in condizione di scarto “quasi” controllato, e come sappiamo, in questa condizione qualsiasi montante è buona: ho scelto la montante “yunk” perché permette di mantenere le esposizioni basse, e quindi può essere utilizzata con profitto in situazioni difficili. In più, metteremo uno stopwin a 10 pezzi, mentre lo stoploss sarà di 90 pezzi\die per ogni chance.

Related content
Yunk

Montante a scaglioni di sei elementi

giovanni :
01/12/2011 21:02
scusa, quale sarebbe la montante yunk?
la Redazione :
02/12/2011 15:44
Oopppss. L'avevamo dimenticata.
giovanni :
10/12/2011 19:36
Complimenti per i tuoi articoli che sono sempre chiari, semplici, di buon senso e forieri di ottimi consigli. Per quanto riguarda questo interessante schema di gioco, mentre stavo esaminando una permanenza a caso (Bad Homburg - 28 02 1985 )ho provato ad applicarla per le prime 100 boules, e senza alcuna montante, se non ho commesso errori, ho avuto un risultato di -6 pz. Ho provato ad applicarlo con una modifica relativa alla ricerca dell'intermittenza anche senza aspettare la formazione della serie successiva, cioè andando a sfruttare la figura RRRRNRNR ad esempio che nello schema indicato nell'articolo produrrebbe un solo pz. di guadagno contro i tre che si guadagnerebbero giocando tutte le intermittenze fino alla formazione di una nuova serie. Con questo schema la stessa permanenza, limitata alle prime 100 boules, produrrebbe un + 3 pz. sempre senza montanti. Il risultato è chiaramente casuale,ma in questo modo non si andrebbero ad intercettare un maggior numero di intermittenze che andrebbero perse? Sono nuovo, quindi scusami se chiedo dei consigli magari ovvi per i più esperti. grazie , giovanni
J.T.K. :
13/12/2011 23:42
Gentile Giovanni, è la distribuzione nella permanenza che ti ha fatto pensare di intercettare più intermittenze "tout court" che serie inframmezzate. Se avessi incontrato molte serie consecutive, avresti perso. Questo non toglie dignità alla tua selezione. Come dico sempre, ognuno deve adattare un metodo di gioco alla propria indole. Fai molte prove: io ho dettato secondo logica la mia selezione, che però non è detto che sia la migliore. Saluti, JTK
Marco :
28/05/2016 11:01

buongiorno condivido a pieno questo concetto e trovo questo sistema di gioco molto molto interessante.....complimenti per l'osservazione....NON CAPISCO BENE QUANDO SI PARLA DI.....NON giochiamo MAI la prima serie della formazione ???

cioe' la prima volta che si presenta la prima interuzzione della serie ?

grazie mille per la gentile risposta

marco

Redazione :
30/05/2016 14:03

Si intende che nel caso appaiano delle interruzioni consecutive non si gioca, perché bisogna aspettare una serie lunga almeno due colpi. Ad esempio RNRNRNRN sono tutti colpi di attesa.

Marco :
08/07/2016 14:08

grazie mille per il chiarimento ...e complimenti per il bel sito

Commenting has been disabled.
Dello stesso autore
  • Ferrer 2012 Ferrer 2012

    Il “grafico universale di Ferrer” spiega un particolare modo di attaccare con progressiva copertura del tappeto, fino alla vittoria assicurata. Avendolo ripreso in mano ultimamente, ho pensato...

  • ... numeri ? ... numeri ?

    Ho deciso di condividere il mio punto di vista a proposito di cosa andare a cercare quando si prepara la selezione del colpo.

  • Consigli al giocatore Consigli al giocatore

    Se li seguirete, magari non vi faranno diventare milionari, ma potrete per lo meno cercare di restare assieme ai vostri soldi abbastanza a lungo da portare a casa qualche pezzo

  • Il cammino verso la vittoria Il cammino verso la vittoria

    L'importanza della selezione del colpo per cercare di riuscire ad ottenere un vantaggio a massa pari

  • Alla carica ! ... anzi no ! Alla carica ! ... anzi no !

    aspettare il momento giusto per attaccare è la cosa più difficile in assoluto, perché spesso non si ha la possibilità o la voglia di attendere le condizioni più opportune per piazzare la fiche

  • Giocare non è un gioco Giocare non è un gioco

    Consigli a chi si avvicina al mondo della roulette e a chi si è dimenticato che come in tutti i giochi le esperienze dovrebbero insegnare a non ripetere più gli stessi errori

  • La perdita inevitabile La perdita inevitabile

    Tra simulare una giocata a casa ed effettuarla al tappeto c'è una bella differenza. Saper mantenere il controllo nelle inevitabili fasi negative è un requisito essenziale

  • Sfatiamo un mito Sfatiamo un mito

    E’ il vostro comportamento a definire un sistema vincente, in caso di vincita o di perdita

  • La capitalizzazione del pezzo La capitalizzazione del pezzo

    La gestione del capitale è uno dei requisiti base per vincere alla roulette. Cercare di massimizzare le vincite minimizzando il numero di pezzi può essere la chiave.

Sullo stesso argomento
Il sistema di Natale Il sistema di Natale

Un alberello di fiches

Il valore atteso Il valore atteso

Quello che mi appresto a spiegare è un metodo basato sulla matematica e la statistica per il gioco della roulette. Saranno accennati argomenti di teoria combinatoria, eventi aleatori e variabili b...

Il quadrato magico del sole

Sfruttare il quadrato magico del sole per giocare sulle sestine

Le figure

Prendere le serie di combinazioni come riferimento per giocare

la roulette al cinema
Dead reckoning (1947)
Dead reckoning (1947)

Se migliorare significa cambiare, essere perfetti significa cambiare spesso.

Winston Churchill