Questo sito fa uso di cookie, i cookie introducono una gamma di servizi che migliorano la tua fruizione del sito. Utilizzando il sito si ritiene accettato l'uso dei cookie secondo le nostre linee guida. Per maggiori informazioni clicca qui.

Home Raccolta articoli e pubblicazioni Calcolare il ritardo relativo allo scarto

Calcolare il ritardo relativo allo scarto

di Redazione

Un metodo per calcolare in ritardi in relazione all'andamento della permanenza

Calcolare il ritardo relativo allo scarto

Il ritardo è il metodo più diffuso per selezionare il momento di attacco. Soprattutto ora che alla roulette si sono avvicinati molti giocatori provenienti da altri giochi di sorte.

Inoltre la diffusione delle roulette automatiche nei casinò o quelle live on-line ha portato la frequenza di gioco  a 100/120 boules all'ora, quadruplicando il numero di colpi registrabili e di conseguenza il numero dei cicli delle combinazioni.
Ad esempio chi volesse attendere un ciclo completo di 37 boules per i pieni al casinò o riesce a procurarsi le permanenze precedenti, chiedendo in prestito il carnet di un altro giocatore, oppure dovrà mettersi comodo ed aspettare un'ora (o più quando il casinò è pieno). Mentre su quelle automatiche o live, nello stesso lasso di tempo, si ritroverebbe con le registrazioni di tre cicli completi di 37 boules.

Detto questo e senza entrare nel merito dell'opportunità di dove giocare alla roulette e sulla validità del gioco sui ritardi, vi presentiamo un metodo per calcolare il ritardo in maniera più strutturata: il Ritardo Relativo.

Iniziamo con un quiz. Dopo 24 boules quale di queste sestine ritardatarie ha più senso giocare ?

  • Sestina 1/6 uscita 3 volte e con ritardo attuale di 5
  • Sestina 13/18 uscita 4 volte con ritardo attuale di 9
  • Sestina 25/30 uscita 5 volte con ritardo attuale di 15
  • Sestina 31/36 uscita 6 volte con ritardo attuale di 18

Se si guarda il ritardo puro e semplice, la risposta è scontata: la 31/36, quella che manca da 18 colpi.

Se vogliamo però prendere in considerazione lo scarto, ovvero la differenza tra il numero di presenze teorico in un determinato numero di boules e le presenze reali, allora il quadro cambia.

Più o meno consciamente considerare lo scarto è un ragionamento che viene fatto da tutti coloro che giocano sui ritardi, altrimenti non si spiegherebbe perché essi prediligono le combinazioni che non sono mai uscite nella permanenza osservata.
Quando però tutte le combinazioni sono uscite almeno una volta, nessuno si preoccupa più delle presenze, ma si limita ad osservare solo il ritardo attuale. Ragionamento sintetizzato nella domanda che si sente frequentemente: "Ma la combinazione X da quanto manca ?".

La formula

Vediamo ora come calcolare il Ritardo Relativo:

  • RR è il ritardo relativo
  • NC è il numero combinazioni
  • NU è il Numero delle Uscite
  • TC è il Totale delle combinazioni (6 per le sestine, 3 le dozzine, 2 le chance, etc)
  • RIT è il ritardo attuale

la formula è:  RR = NC - ( NU x TC ) + RIT 

Ad esempio: per una dozzina uscita 6 volte in 15 colpi con un ritardo di 4 sarà: 15 - ( 6 x 3 ) + 4 = 1

Tornando al quiz, e mettendo nel conto anche lo scarto eccome come cambiano i rapporti.

  • Sestina 1/6 uscita 3 volte e con ritardo attuale di 5.  RR = 11
  • Sestina 13/18 uscita 4 volte con ritardo attuale di 9. RR = 9 
  • Sestina 25/30 uscita 5 volte con ritardo attuale di 15. RR = 9
  • Sestina 31/36 uscita 6 volte con ritardo attuale di 18. RR = 6

La sestina da giocare sarebbe quindi la 1/6, quella con meno colpi di ritardo ma con un Ritardo Relativo di 11. Mentre notiamo che la sestina 13/18 e la 25/30 hanno lo stesso Ritardo Relativo di 9 pur avendo una differenza di 6 boules tra i loro ritardi.

Come utilizzarlo

Il ritardo assoluto è importante, e quando diventa statisticamente significativo anche il ritardo relativo inevitabilmente sarà il più alto tra quelli presenti.
Ad esempio se nel quiz avessimo avuto 5 uscite della sestina 31/36 il suo ritardo relativo sarebbe stato di 12 e a quel punto la combinazione con più ritardo reale (18) sarebbe stata anche quelle con il ritardo relativo più alto (12).

Il presupposto è quello del raggiungimento dell'equilibrio tra le varie combinazioni e sappiamo tutti però come nel breve questo possa essere un'utopia.

Il Ritardo Relativo va quindi usato per fare delle valutazioni un po' più complete sulla permanenza osservata e sulle combinazioni mancanti.
Non bisogna pensare al ritardo Relativo come una nuova voce da incidere sulle tavole delle leggi roulette.

Va considerata semplicemente come un'arma in più da mettere nel proprio arsenale e da usare al momento opportuno nella battaglia contro la ruota.

Saluti

 

Dasial :
13/08/2014 21:30

Qualcuno sta facendo confusione, il ritardo relativo non e altro che il conteggio di una combianazione di gioco e inizia quando diventa primo ritardo della sequenza in questione in questo articolo spiego cosa è. http://www.xroulette-dasial.com/il-ritardo-relativo-applicato-alla-roulette/
Il ritardo relativo viene applicato nel gioco del lotto e con esiti molto soddisfacenti anche nel gioco nella roulette e fino adesso credo di essere l'unico ad applicardo gia da diversi anni,

cebino :
13/08/2014 21:46

signor dasial
un bello spam citare il suo sito, dove tratta software in vendita, non sembra corretto, poi c.a. l'affermazione da lei citata, e' molto contrastante, in maniera non formale come numeri ai quali è possibile attribuire uno sviluppo decimale finito o infinito......ragionare statico, porta solo al fallimento totale

Dasial :
13/08/2014 21:59

Non voglio spalmare nulla sopratutto nei miei articoli la roulette.it e nominata tanta volte, volevo solo puntualizzare cosa e il ritardo relativo cancellate tranquillamente il mio appunto non ho bisogno di publicita grazie.

Redazione :
14/08/2014 10:43

E' solo una questione di nomi. Avremmo potuto chiamarlo Ritardo Assoluto, Rapporto Ritardo/Scarto, o anche SuperRitardo. Abbiamo preferito usare "relativo" per indicare la "relazione" tra il ritardo e lo scarto.

Certo per chi viene dal lotto questa scelta può generare confusione perché da decenni è usato in maniera diversa, ma quello che conta ai fini dell'articolo è il concetto del calcolo non il nome.
Nel lotto, come conversato in questi giorni con un lettore del sito, lo si può applicare considerando ogni numero uscito come se fosse una singola boule della roulette e non ogni estrazione. E cioè se un numero non esce per due estrazioni registra 10 colpi di ritardo e non 2.

Detto questo per evitare future incomprensioni o differenti interpretazioni abbiamo cambiato il titolo in "Ritardo Relativo allo Scarto"

ing-culatti :
14/08/2014 18:39

buonasera
mi aggancio al'utente dasial dove ha citato il suo sito, xroulette-dasial.com,ho letto con molta attenzione i suoi software applicati alla roulette, e' molto contrastante c.a. l'approccio.!!
in conclusione,la soluzione per vincere alla roulette, non servono ne software ne metodi,Se vuoi difenderti alla roulette ecco qualche informazione,già sapendo che non ci si diverte affatto.se hai 100 € e vuoi vincerne 10,sappi che hai il 90 per cento circa di riuscirci,se vuoi vincerne 20,ha l'83 per cento di riuscirci e così via,sempre più difficile....se hai 100 € e un obiettivo di raddoppio del capitale,il modo più intelligente e' giocarsi i 100 € in un colpo solo. Tutto il resto(montanti,figure,attese) e' aria fritta.la roulette e' un gioco semplice: vuoi divertirti? Perdi.... Sei disposto ad annoiarti a giocare 2 o 3 colpi a seduta o forse 1 solo?ti difendi benone. Con 100 pezzi di capitale ed un obiettivo di 10/20 pezzi all'anno con 2 ingressi a settimana in veri casino',in 6 anni ci sono riuscito per 4 anni.Nessun sistema complicato:solo applicando le regole di cui sopra.....ma che noia,infatti ho praticamente smesso!in 6 anni,4 anni più 10/20 pezzi,un anno pareggio ed un anno meno 50 circa:troppo faticoso!basta
un saluto alla redazione

Roby :
16/08/2014 11:28

X Redazione:

Non è esatta la vs. affermazione riguardo al lotto,cioè se un numero non viene estratto per 2 estrazioni consecutive è come se avesse ritardo 10; infatti nel lotto, a differenza che nella roulette, i 5 numeri che vengono estratti per ciascuna ruota, NON vengono re-imbussolati dopo ogni numero estratto, quindi se ad esempio il primo numero estratto supponiamo sia il 10, questo 10 rimane FUORI dall'urna per altri 4 estratti che lo seguono, e NON ha quindi possibilità alcuna di essere ri-estratto; pertanto nel caso da voi citato, un numero che per due estrazioni consecutive non viene estratto, mantiene il ritardo=2 (e non 10!)
Alla roulette,invece, qualsiasi numero ha la possibilità di ripetersi al colpo successivo, proprio come se al lotto, una volta estratto il numero 10, lo prendessi e lo re-inserissi nell'urna, in maniera che abbia la possibilità di poter essere riestratto anche subito dopo; in tal caso assisteremmo ad estrazioni con numeri ripetuti nella stessa data estrattiva, cosa che con le attuali regole è IMPOSSIBILE, proprio per il fatto che ogni numero estratto al lotto, NON viene re-imbussolato se non dopo che siano stati estratti 5 numeri differenti.

Redazione :
16/08/2014 19:04

Caro Roby stiamo dicendo la stessa cosa.
Se uno conta le estrazioni del lotto il ritardo è 2, ma se uno ha voglia di considerare i numeri "come se" ad ognuno corrispondesse una estrazione singola il ritardo è 10.
Certo poi per giocarlo bisogna ragionare per "gruppi di 5", perché non si può fare altrimenti.

Per esempio contando ogni colpo:
un numero esce come primo estratto, si vuole giocare il ritardo 9, si punta nell'estrazione successiva (colpi 6-10).
Se esce come quarto estratto e si vuole giocare sempre il ritardo 9, si punta nella terza estrazione (colpi 11-15).

Le probabilità qui non servono. Se per ipotesi al lotto non rimettessero mai i bussolotti fino a che sono usciti tutti e 90 i numeri (18 estrazioni), prima dell'ultima estrazione gli ultimi 5 numeri mancanti avrebbero un ritardo di 17 estrazioni e/o di 85 colpi.

Al lotto è Impossibile "puntare" come alla roulette, ma nessuno impedisce al giocatore di "contare" come alla roulette :-)

Roby :
17/08/2014 14:22

Certo, "De gustibus non disputandum est", ciascuno può "contare" come vuole, ma quel modo di considerare i numeri al Lotto,è e rimane ERRATO.

Commenting has been disabled.
Dello stesso autore
  • Dashboard, il nuovo tool gratuito Dashboard, il nuovo tool gratuito

    Gli appassionati che ogni giorno scendono in battaglia contro la roulette da oggi avranno a loro disposizione una nuova arma.

  • Accorciamo le distanze dal successo Accorciamo le distanze dal successo

    Il nostro sondaggio ha confermato quello che si vede nei casinò: il 40% dei giocatori preferisce puntare le combinazioni sulla ruota piuttosto che sul tavolo. Dopotutto è lì che avviene la vera ...

  • Nuovo Bet Calculator Nuovo Bet Calculator

    Abbiamo realizzato una nuova versione del bet calculator, aggiungendo nuove features e migliorando l'usabilità

  • Un esempio da seguire Un esempio da seguire

    Siete disposti ad andare al casinò a registrare 500 boules al giorno per due mesi ?

  • Il nuovo cockpit Il nuovo cockpit

    E' ora disponibile la nuova versione del Roulette-cockpit, lo strumento on-line gratuito per seguire l'andamento delle combinazioni.

  • Quella sporca dozzina Quella sporca dozzina

    Quando arriva il salto il conto da pagare può essere salato, ed è quello che è successo al nostro amico Hollywood.

  • Ecco come si vince al casinò Ecco come si vince al casinò

    Sappiamo che alla lunga il banco vince, ma che cosa succede nel breve? Ve lo raccontiamo con l'analisi di una seduta reale al casinò di Sanremo

  • E' uscito il BOT di Roulette Xtreme E' uscito il BOT di Roulette Xtreme

    UX software ha rilasciato la versione BOT di Roulette Xtreme programma per giocare in automatico i sistemi fatti in Xtreme.

  • Una mano alla fortuna Una mano alla fortuna

    Esistono diversi modi sicuri per andare via da un tavolo della roulette con un bel po' di quattrini... finché non vi beccano

  • Il sistema di Natale Il sistema di Natale

    Un alberello di fiches

  • Grande esclusiva: le permanenze di Dublinbet Grande esclusiva: le permanenze di Dublinbet

    Un nuovo grande regalo per tutti gli appassionati. Abbiamo aggiunto all'archivio le permanenze reali dei tavoli 1 e 2 delle roulette live di Dublinbet.

  • Forse non tutti sanno che... Forse non tutti sanno che...

    ... per vincere alla roulette occorre conoscere, studiare e soprattutto esercitarsi.

  • Il metodo Parkston Il metodo Parkston

    Pubblicato nella prima metà del secolo scorso a Londra sull' Evening Standard

  • Vincita massima possibile Vincita massima possibile

    Il maggior numero di pezzi che è possibile vincere in una sola puntata

la roulette al cinema
Appointment in Berlin (1943)
Appointment in Berlin (1943)

Nove giocatori d'azzardo non sfamerebbero un solo gallo

Proberbio slavo