Questo sito fa uso di cookie, i cookie introducono una gamma di servizi che migliorano la tua fruizione del sito. Utilizzando il sito si ritiene accettato l'uso dei cookie secondo le nostre linee guida. Per maggiori informazioni clicca qui.

Home Giocare Perché si gioca alla roulette ? Per passare il tempo

Per passare il tempo

E io che non ci volevo neanche venire…

Per molte persone il gioco d’azzardo è un passatempo per riempire le giornate. I casinò sono pieni di pensionati che nei pomeriggi si aggirano al fresco/caldo delle sale intrattenendosi con altri “colleghi”. Molti prediligono le slot machine ma qualche colpo lo piazzano anche alla roulette.
I più si sono costruiti dei propri sistemini di difesa che consentono di impegnare qualche quattrino senza rischiare troppo (tipo manque/passe con dozzine) e se va bene portare a casa qualche quattrino.
Come loro ci sono turisti che si ritrovano in località dotate di casinò o su navi da crociera. Non hanno alcun interesse nel gioco, sono lì appunto per accompagnare qualcuno o per passare il tempo al bar, ma la roulette come regina del gioco d’azzardo ha un fascino ipnotico e un pezzo sul numero fortunato o sul rosso e il nero facilmente finiscono per piazzarlo.

Sembrerà paradossale ma i casinò vivono proprio su questi giocatori occasionali. Sono loro che pezzo per pezzo contribuiscono a coprire le momentanee perdite dovute ai giocatori più sistematici e preparati. Chi gioca per passare il tempo poi quando vince un colpo subisce una trasformazione. E’ gente abituata a versare al tabaccaio i soldi del lotto e del superenalotto, gente che passa dei mesi o degli anni prima di vincere qualcosa, anche solo la cifra giocata. Ritrovarsi subito con i gettoni in mano magari più volte può avere effetti strani.
Di sicuro difficilmente il giocatore incasserà la vincita ed uscirà, ma continuerà a puntare convinto della sua buona stella, finendo per diventare un giocatore che “gioca per perdere”.
Se dovete giocare per passare il tempo vi conviene non giocare. Fatelo fittiziamente, virtualmente, prendete un foglietto e segnatevi le puntate virtuali ed il loro risultato. Può sembrare antipatico e dare fastidio vincere in maniera teorica, ma in realtà è un modo attivo di passare il tempo e lentamente imparare a conoscere le dinamiche della roulette. Se bisogna passare sole del tempo è giusto che si spenda il minimo possibile.

Se invece una volta davanti alla roulette si vuole provare il brivido del gioco, allora consiglio di leggere attentamente le sezione del sito dedicate ai principianti, sono ricche di idee e di spunti, perché se l’occasione dovesse capitare è sempre meglio essere preparati.