Questo sito fa uso di cookie, i cookie introducono una gamma di servizi che migliorano la tua fruizione del sito. Utilizzando il sito si ritiene accettato l'uso dei cookie secondo le nostre linee guida. Per maggiori informazioni clicca qui.

Home Giocare Giocare al casinò Casinò in Italia

Dove sono i casinò in Italia

Tag:
La roulette è un lusso per molti, non per questione di soldi, ma per il tempo e la strada da percorrere per raggiungerla...

Chi vuole giocare alla roulette in Italia dal vivo in un casinò vero ha poche possibilità.

Ci sono solo 4 casinò sul nostro territorio (5 se si considera doppio quello di Venezia) e tutti posizionati al nord italia.

logo Campione logo saintvincent
logo sanremo Logo venezia

 

Come si vede dalla tabella qui sotto, per chi abita sud di Bologna le distanze cominciano a diventare proibitive e non è pensabile un viaggio in giornata.

 

CittàCampioneSaint VincentSanremoVenezia
Ancona 514 612 649 380
Bari 959 1057 1089 825
Bologna 294 392 430 160
Firenze 355 453 375 221
Genova 213 224 145 407
Milano 74 163 266 284
Napoli 850 948 846 716
Roma 659 757 655 525
Torino 190 91 231 407
Venezia 339 428 528 0

I più fortunati sono gli abitanti di Milano che hanno tutti e quattro i casinò in un raggio di 300 km, mentre gli amici della puglia e di Sicilia e Calabria (che non abbiamo inserito per non spaventarli) fanno prima a prendere l'aereo e recarsi in aereo in costa brava e rsiparmiare pure.

La media delle distanze è di 468 km con Venezia che risulta essere il casinò più raggiungibile da tutta Italia, mentre Sanremo con 521 risulta essre il più distante, ma si tratta di distanze media consistenti e non accettabili.

Agli inizi del secolo scorso fino a prima della guerra sul territorio c'erano molti casinò, poi chiuse perchè illegali. Esattamente come quelli rimasti, che sono anch'essi illegali ma che per deroghe speciali costantmente rinnovate possono continuare a rimanere aperti e fare le fortune delle amministrazioni locali.

L'Anit Associazione Nazionale per l'Incremento Turistico da decenni combatte per cercare di fare aprire un casinò in ogni regione. I vari governi di qualunque colore e bandiera non sono mai stati in grado di superare i luoghi comuni che ne annebbiano l'immagine, così favoriscono il gioco on-line non controllato e rinunciano a centinaia di possibili posti di lavoro e a tutto il capitale estero che i turisti porterebbero nelle casse delle regioni italiane. Basta pensare agli incassi che farebbe un casinò a Rimini.

Giocare a casa è comodo e pratico ma al casinò è tutta un'altra cosa, e come si vede dalla tabella i cittadini italiani non sono tutti uguali davanti alla legge... dell'azzardo.

La superstizione porta sfortuna

Umberto Eco

Buono a sapersi
Il giocatore suicida

A Montecarlo, un tempo, vista la pubblicità negativa per il crescente numero di suicidi di giocatori sul lastrico, uomini del casinò erano incaricati di intervenire a mettere dei soldi in tasca del suicida così da far credere che il gesto fosse per motivi opposti. Un giorno si sentì uno sparo e un uomo fu trovato a terra agonizzante proprio vicino al casinò. I solerti addetti gli riempirono le tasche di denaro. Quando arrivò la polizia del cadavere si erano perse le tracce e c'è chi sostiene di averlo visto fresco e arzillo giocarsi i quattrini al tavolo della roulette.