Questo sito fa uso di cookie, i cookie introducono una gamma di servizi che migliorano la tua fruizione del sito. Utilizzando il sito si ritiene accettato l'uso dei cookie secondo le nostre linee guida. Per maggiori informazioni clicca qui.

Home Conoscere Gli strumenti La roulette I difetti delle roulette

I difetti delle roulette

Le roulette difettose esistono. Anche se oggi con i progressi della tecnologia il loro numero è diminuito considerevolmente e con tutta l'elettronica che circonda i tavoli da gioco è difficile che un grosso difetto passi inosservato.

Ma oggi, così come anni fa la roulette è sempre un insieme di componenti meccanici, soggetti all'usura con il passare del tempo. Di certo quello che non è cambiato è il prezzo di ogni singola roulette, anzi se possibile questo è aumentato, proprio perchè la continua ricerca tecnologica in qualche modo i produttori la devono far pagare. Così non tutti sono disposti a cambiarle spesso, facendole lavorare più del dovuto.

Meccanica significa tolleranze di costruzione che, sommate tra loro, originano sicuramente una roulette che non può essere assolutamente perfetta. Ma la roulette non deve essere perfetta deve garantire una accettabile casualità.
Dato che i casinò non sono gestiti da robot ma da "avidi" esseri umani vale sempre la vecchia tradizione che se una roulette continua a vincere e produrre quattrini, non c'è bisogno di preoccuparsi. Perchè spendere migliaia di euro per una ruolette nuova o fermarla per una manutenzione periodica frequente?

Ad oggi gli strumenti di controllo principali sono: la livella per vedere se la roulette è in bolla ed un analisi statistica dei numeri usciti con il test del Chi quadro per stabilire se la distribuzione dei numeri usciti è casuale. Molti casinò stanno investendo su software dedicati che misurano la velocità della pallina, del rotore, il volume di gioco e altri dati che però difficilmente vengono analizzati nel dettaglio durante il gioco, il loro obiettivo è far "produrre" più quattrini al tavolo.

Quindi riassumendo è possibile trovarsi di fronte ad una roulette difettosa l'importante è capire quali possano essere i difetti, come accorgersi della loro presenza e come cercare di sfruttarli a proprio favore.

Riconoscere la roulette

Il primo lavoro da svolgere quando ci reca al casinò è fare la carta d'identità di ogni singola roulette a disposizione dei giocatori. E' l'avversario ed ognuna di loro è diversa dalle altre.
E' importante sapere che indipendentemente dalla velocità e dall'effetto in cui il croupier lancia la pallina, dopo pochi giri si stabilizza e cadrà sempre nello stesso momento e cioè quando la forza di gravità sarà superiore alla forza centrifuga. Su diverse ruote la stessa pallina avrà una velocità di caduta diversa, data dal diametro del bordo interno, dall'inclinazione e dalla regolarità della superficie.
Il rotore con i dischi numerati può essere cambiato e sostituito ma il blocco principale della roulette, formato dal bordo di scorrimento e dalla conca non può essere modificato o sostituito, cambiarlo significa comprare una nuova roulette.
Per questo motivo ogni roulette deve essere propriamente identificata e riconosciuta, per farlo si va alla ricerca di graffi, segni particolari la forma delle venature del legno, il loro colore, l'etichetta. Così facendo si è in grado di riconoscerla sempre anche nel caso che questa venga spostata su un altro tavolo, operazione che avviene raramente e magari per colpa vostra perchè avete scoperto il difetto ed avete sbancato il casinò...

Quando tornate al casinò anche a distanza di mesi ricontrollate se sono sempre nella stessa posizione, rimarrete sorpresi nel vedere quanto poco spesso le roulette vengono mosse

Rallentamento della ruota

Secondo i regolamenti che variano a seconda dei vari stati e dei vari casinò una ruolette per essere a norma deve poter girare per parecchi minuti prima di fermarsi da sola. Teroricamente non dovrebbe mai fermarsi nello spazio di tempo che intercorre tra un lancio ed il seguente, anche quando ci sono pagamenti complessi o discussioni che fanno perdere un po' di tempo.
Una roulette che abbia qualche attrito o che non sia ben lubrificata rallenta in maniera vistosa la sua corsa ed il croupier è costretto a dare un colpetto per rimetterla in moto.
Questo difetto può essere originato dall'anello numerato non perfettamente in piano e quindi certi settori si trovano in posizone leggermente più abbassata rispetto ad altri ed il che significa che le rispettive caselline possono essere di una piccola frazione più profonde. La pallina potrebbe quindi trovare più difficoltà ad uscire e rimbalzerebbe di meno.

Chattering della pallina

Il bordo dove scorre la pallina è molto soggetto all'usura dell'attrito. Nelle nuove roulette questa sezione del cilindro è rinforzata con materiali sintetici più resistenti.
Qualunque sia il materiale quando il croupier lancia la pallina la appoggia sul bordo interno del cilindro, ed esercita una pressione per non farla sfuggire di mano mentre la lancia. Con il tempo queste continue pressioni usurano la superficie e creano una specie di conca che rende irregolare il percorso della pallina. Quando questo difetto è marcato la pallina quando rallenta in prossimità di questo "solco" tende a saltellare, perdere l'attrito e staccarsi dal bordo scivolando verso il basso .
Per ovviare a questo inconveniente i gestori dei casinò ruotano periodicamente il cilindro e dopo un po' di rotazioni il cilindro si riempie di solchi. Queste "vecchie" roulette si riconoscono dal suono che fa la pallina mentre gira, invece di essere un fruscio delicato e regolare è una specie di mitragliata (chattering).

Inclinazione cilindro

Nonostante vengano utilizzate delle apposite livelle con tre punti di appoggio per misurare se la roulette è in piano, spesso durante il gioco si possono verificare dei piccoli spostamenti quali colpi al tavolo, inclinazione dei pavimenti di legno sotto il peso dei giocatori, etc.
Una roulette inclinata avrà una zona più alta da dove la pallina tenderà a lasciare il bordo più spesso.

Separatori

I croupier ogni tanto fanno passare un unghia sui separatori delle caselle mentre la ruota gira, prima di raccogliere la pallina, è un gesto che ha il doppio scopo, sia quello di rallentare la ruota che quello di "sentire" se un separatore di metallo mette un suono diverso. In questo caso significherebbe che non è ben fissato.

Ad ogni modo nonostante questa tecnica i separatori vengono continuamente sollecitati sopratutto nelle roulette senza bracci, in cui il croupier usa le dita o peggio la pallina per dare forza e spingere la ruota in senso opposto. Centinaia di questi gesti ed ecco che un separatore può differenziarsi dagli altri.

Caselline

Il fondo delle caselline è un ricettacolo di polvere e sporco e non viene pulito spesso con aspirapolveri dedicati. Inoltre se la roulette ha il fondo delle caselle in panno, significa che il materiale è stato incollato e l'umidità le sollecitazioni, il caldo ed altri fattori possono con il tempo staccare la colla.
Questi fattori portano ad avere dei possibili comportamenti diversi una volta che la pallina arriva nella casella

La nostra saggezza proviene dalla nostra esperienza, la nostra esperienza proviene dalla nostra stupidità.

Sacha Guitry

Buono a sapersi
Milano - Las Vegas

Per andare ci sono due opzioni: Malpensa - LasVegas diretto o Malpensa - Parigi - Las Vegas. Lo stato decide che si gioca solo in Italia. Dichiara che i casinò americani sono illegali e blocca tutti i voli che vanno a Las Vegas. Ma non può fare nulla per i voli che partono da Parigi. Questo è quello che fanno i monopoli con i siti stranieri e, cambiando DNS per evitare il blocco, è come se ci si recasse a Parigi, e da lì partire per qualunque destinazione.

>>>